Come Iniziare e continuare a fare footing

Tenersi in Allenamento

Un esercizio come la corsa rende più efficiente l'apparato cardiocircolatorio, consolida la resistenza muscolare riducendo la percentuale di grasso presente nel corpo e le fibre muscolari saranno migliori sotto il punto di vista della qualità e della massa. Di certo questi sono alcuni dei tanti validi motivi per cui è bene dare inizio ad un'attività fisica come la corsa.

La tabella di allenamento deve diventare una sorta di abitudine dal momento che il vostro obiettivo finale è quello di allenarvi almeno tre volte alla settimana per venti minuti al giorno; evitate poi di porvi obiettivi irrealizzabili: inutile cominciare con corse di lunga durata o di accrescere il numero delle uscite specialmente durante la calda stagione quando il rischio di disidratazione e colpi di calore aumenta. Importante inoltre mantenere un ritmo costante durante la corsa, senza fermarsi troppo o correndo oltre il tempo stabilito se non si ha ancora la condizione fisica opportuna.

Quando iniziate a correre, adottate lo stile che meglio vi si adatta: generalmente, correre con leggerezza, in posizione eretta, testa alta, spalle sciolte e gabbia toracica sollevata; le braccia devono essere allontanate dal tronco per potersi muovere liberamente, i gomiti sarebbe meglio tenerli flessi e i polsi abbassati. Respirate con frequenza regolare e per scoprire lo stato del vostro battito cardiaco controllate la frequenza del polso.

In modo del tutto indicativo, il consumo calorico medio dopo la corsa è pari a 0.9 Kcal (arrotondabile a 1 Kcal) per chilogrammo di peso corporeo al chilometro; quindi:

  • spesa energetica (espressa in Kcal) = 0.9 x Km percorsi x Peso corporeo (in Kg)

Con una semplice camminata invece si consuma poco meno:

  • spesa energetica (espressa in Kcal) = 0.45 x Km percorsi x Peso corporeo (in Kg).