Cosa è Bene Fare Prima e Dopo la Corsa

Il Riscaldamento prima della corsa

La corsa è un'attività assolutamente economica e accessibile a chiunque, facile da continuare nel tempo se si possiede forza di volontà e soddisfacente sotto il punto di vista psicologico e fisico; ognuno è libero di seguire la propria tabella di allenamento come preferisce, a seconda del tempo a disposizione, e il numero di uscite alla settimana dovrebbe variare tra le tre o le quattro.

Raccomandiamo l'utilizzo di scarpe idonee che hanno la funzione di alleviare l'impatto del piede sul terreno che spesso può risultare duro (pertanto è conveniente evitare terreni irregolari che possono far perdere l'equilibrio e favorire traumi delle strutture muscolari e dei legamenti come la tendinite).

La corsa consente inoltre di bruciare un elevato numero di calorie, risvegliando il proprio metabolismo: per accelerarlo si consiglia di aggiungere alla corsa alcuni esercizi di tonificazione e riscaldamento che servono a sciogliere i muscoli: ecco dunque i famosi esercizi di stretching (di allungamento) con cui si è in grado di mantenere l'elasticità necessaria per lo svolgimento della attività della corsa. Tutti questi esercizi vanno effettuati lentamente sfruttando il proprio peso e la respirazione, per rilassarsi senza esagerate trazioni.

Successivamente si può dare inizio alla corsa, aumentando via via il suo ritmo e l'intensità dei muscoli tenendo conto che è necessario regolare la respirazione, più intensa quando l'allenamento diventa più energico; così come è fondamentale dare inizio all'attività con alcuni esercizi, allo stesso modo è consigliabile porre fine alla corsa in modo graduale, magari camminando gli ultimi minuti, in quanto terminare la corsa in modo brusco può portare a conseguenze negative.